Baronissi (SA) – Martedì tappa della Carovana Antimafia

Fa tappa a Baronissi, martedì prossimo, la Carovana Antimafia promossa da Arci, Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con Cgil, Cisl, Uil e La Ligue de Enseignement, per denunciare le situazioni critiche che emergono nei territori attraversati, e rendere visibili le tante esperienze positive di lotta alle mafie e alla corruzione. L’appuntamento è nello spazio antistante gli appartamenti di Acquamela confiscati al clan Forte, che in parte sono state adibiti a casa d’accoglienza per donne vittime di violenza, e in parte ad accademia dello spettacolo. E quello di Baronissi è un modello che la Carovana Antimafia intende portare con sé nel lungo viaggio composto da circa 120 tappe spalmate in un periodo di 79 giorni: il tour si concluderà il 6 giugno a Milano, e in contemporanea a Firenze e Roma, per ricordare le stragi di mafia avvenute in quelle città 20 anni fa. “Il centro d’accoglienza Alessia è un progetto importante che ha restituito non solo un bene materiale alla comunità – spiega l’assessore alle Politiche Sociali Carmen Roma – ma soprattutto ha ridato una vita alle tante ragazze vittime di violenza”.

Lascia un Commento