Baronissi (SA) – Il 16 settembre torna l’appuntamento con la Fiera dell’Usato

L’usato che riacquista valore. È in programma a Baronissi domenica 16 settembre, dalle 9 alle 13, al parco della Rinascita, la fiera dell’usato domestico, del libro scolastico e del fai-da-te. La manifestazione, promossa dal consigliere Tonino D’Auria vuole mettere in circolo, e quindi riutilizzare, oggetti domestici in disuso, libri, giocattoli, arredi, piccoli elettrodomestici, vestiti, altrimenti destinati in discarica.
L’iniziativa segue la scia delle precedenti giornate dedicate al virtuoso riuso di oggetti che, altrimenti, finirebbero dritti tra i rifiuti. Le istanze di partecipazione ed iscrizione per prenotare gli spazi in maniera del tutto gratuita sono disponibili all’Ufficio Informagiovani del Comune di Baronissi.
Possono essere posti in vendita e scambiati oggetti ed effetti usati, libri, arredi e piccoli elettrodomestici propri o donati da terzi in seguito ad operazioni di sgombero o pulizia di locali, abitazioni, cantine. Possono partecipare alla attività di vendita e scambio non professionale i cittadini che non rivestono la qualifica di imprenditori commerciali per la vendita o la produzione al dettaglio o all’ingrosso dei beni oggetto dello scambio o della vendita.
Gli spazi espositivi sono gratuiti ed è possibile prenotarli presso l’ufficio Informagiovani del Comune. La superficie massima di ogni area destinata alla attività di vendita o scambio di oggetti usati non deve essere superiore a mq 3×3 e ad ogni partecipante non può essere attribuito più di uno spazio.
«Anche i gesti più semplici possono aiutare a raggiungere significativi traguardi», afferma il consigliere D’Auria: «il motto della giornata è ciò che a noi non serve può essere utile per gli altri, scopo dell’iniziativa è anche quello di sensibilizzare i cittadini su un tema delicato come il rispetto dell’ambiente attraverso una razionalizzazione del rifiuto».

Lascia un Commento