Baronissi (SA) – Domenica l’inaugurazione della scultura firmata Nicola Salvatore

C’è più di un pezzo di storia della band di Liverpool – ed un omaggio rievocativo alla melodia scritta da Lennon e McCartney – nella scultura firmata Nicola Salvatore che verrà inaugurata domenica 4 novembre a Baronissi. “Lucy in The Sky with Diamonds” è il link che unisce i Beatles a Baronissi. «È un faro, un riferimento che, data l’altezza, consente di essere vista da Fratte come dalla superstrada Salerno-Avellino – sottolinea Massimo Bignardi, direttore del Frac – ma è anche un corpo giovane con arbusti in elevazione: richiamo simbolico al territorio dei “saperi” della facoltà di Medicina che ha sede proprio a Baronissi». “Lucy in the Sky with Diamonds” è la seconda opera d’arte commissionata dal Comune di Baronissi per festeggiare i duecento anni di storia della comunità. Un anno fa l’artista Enzo Bianco ripercorse sui muri di piazzetta Notari, cuore dell’antica Baronissi, le tappe di un viaggio lungo due secoli e scandito dal fascino della storia. Dalla ceramica di Bianco all’acciaio di Salvatore. Il passaggio dal passato al presente, con lo sguardo proiettato al futuro. L’inaugurazione dell’opera d’arte avverrà con una cerimonia suggestiva, in un gioco fatto di luci ed ombre, e conclusa dall’esibizione di Virginia Sorrentino, cantante e corista di Massimo Ranieri, che rievocherà, accompagnata dalla chitarra di Massimo Barrella, la melodia scritta da Lennon e McCarty.

la foto riproduce una simulazione notturna dell’opera

Lascia un Commento