Baronissi (SA) – Camorra, arrestato in un centro commerciale il nipote del boss Anastasio

E’ stato catturato a Baronissi il nipote del boss Aniello Anastasio, capo storico dell’omonimo clan camorristico di Sant’Anastasia, nel napoletano, che si trova in carcere. Dopo otto mesi di latitanza, Raffaele Anastasio, 29 anni, è stato arrestato dai Carabinieri nel parcheggio di un centro commerciale di Baronissi. Il latitante, considerato elemento di spicco del clan capeggiato dallo zio Aniello, era a bordo di una Mercedes insieme al cognato, un 27enne, non punibile, ad un 31enne napoletano e un 58enne di Lancusi nel salernitano; gli ultimi due arrestati per favoreggiamento. Anastasio non ha opposto resistenza, né ha cercato di darsi alla fuga: al momento dell’arresto non era armato, ma era in possesso di una carta d’identità falsa. L’uomo era ricercato da luglio dello scorso anno, per essere sfuggito ad un ordine di custodia cautelare per estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni del titolare di un cantiere edile nella cittadina vesuviana.

Lascia un Commento