Baronissi (SA) – Bovini liberi per strada, le accuse dell’opposizione

Torna di primo piano la questione dei bovini che transitano per le strade del comune di Baronissi rappresentanto un problema e anche un pericolo per l’incolumità dei cittadini e gli automobilisti. Sulla questione interviene anche il coordinatore del Pd cittadino Serafino De Salvo lanciano dura accuse all’amministrazione comunale. "Solo pochi mesi fa, scrive De Salvo, il Sindaco di Baronissi fece l’ennesima apparizione su tutti i media per dichiarare “guerra” al fenomeno delle mucche in strada. Tali “esternazioni” seguirono all’episodio davvero increscioso, dell’attraversamento della corsia sud del raccordo Salerno Avellino da parte di un’intera mandria di bovini. In quell’occasione la polizia stradale e la prefettura sospesero il transito sul raccordo e l’intera Valle dell’Irno rimase intasata per ore dal traffico delle automobili che si riversarono tutte sulle strade interne. A distanza di pochi mesi però il problema è rimasto assolutamente irrisolto. E’ difatti cronaca degli ultimi giorni la frequente transumanza di intere mandrie di bovini lungo la strada provinciale che, tra il tardo pomeriggio e le ore serali, si dirigono da Lancusi verso la zona del quartiere Cariti, per salire verso la collina sovrastante tale zona. I bovini tra l’altro, lungo il loro percorso fanno scempio di tutto ciò in cui si imbattono, comprese le buste di rifiuti differenziati e organici. Mi chiedo dove sia finita tutta quell’azione di prevenzione e repressione decantata ai quattro venti dal Sindaco; quale ruolo ha per la sicurezza di Baronissi la tanto pubblicizzata “Protezione Civile Comunale”, se è vero che l’unico bovino sequestrato sia ancora rinchiuso in un locale comunale senza che nessuno abbia ancora deciso come liberarsene".

Una risposta

  1. Gennaro 24/03/2012

Lascia un Commento