Baronissi (SA) – Beni del clan restituiti alla comunità

I beni del clan Forte di Baronissi sono stati recuperati e trasformati in una casa-accoglienza per giovani madri vittime di violenza e centro polifunzionale dove potranno trovare protezione, reinserimento e sostegno gli immigrati, le associazioni, il volontariato. La struttura sarà inaugurata domani mattina, venerdì 27 gennaio alle 11, in via dei Due Principati, il sindaco Giovanni Moscatiello consegnerà alla città di Baronissi la casa-accoglienza per le giovani donne vittime di violenza ed il centro polifunzionale adiacente. A benedire simbolicamente i nuovi beni restituiti alla comunità, sarà l’Arcivescovo di Salerno Mons. Luigi Moretti. Sarà presenta alla cerimonia anche il questore di Salerno Ezio Monaco, il Capitano della Compagnia dei carabinieri di Mercato S.Severino Rosario Basile, insieme alle autorità religiose, civili e militari del territorio.

Lascia un Commento