Baronissi (SA) – Appalti da 20 milioni. Task force contro le infiltrazioni malavitose

Una Task force contro le infiltrazioni della criminalità e contro il lavoro nero dei lavori per le opere pubbliche a Baronissi sarà formata da Comune, costruttori dell’Ance e sindacati di categoria. Il prossimo 11 gennaio sarà firmato un protocollo d’intesa a cui aderiranno anche il Comitato paritetico territoriale e la Cassa Edile per un monitoraggio condiviso delle opere pubbliche da cantierizzare che nel Comune di Baronissi ammontano a complessivi 20 milioni di euro: Otto milioni per il secondo lotto di Città dei Giovani e della Medicina; sette milioni di euro per l’impianto fotovoltaico; cinque milioni di euro per la riqualificazione residenziale del quartiere Cariti con l’avvio della lottizzazione ex Cordasco. “E’ prioritario rispetto alla programmazione urbanistica in atto ed all’ingente apporto di capitali che ci sia la massima attenzione verso la fase propedeutica agli appalti e la successiva messa a cantiere delle opere”, sottolinea il sindaco di Baronissi Moscatiello.

Lascia un Commento