Baronissi: Progetto Mai Piu’, trattati 31 casi di abusi su minori

Sono 31 i casi di abusi su minori esaminati nell’ambito del progetto “Mai più”, del Piano di zona S6, che ha nel Comune di Baronissi l’ente capofila. L’iniziativa, che è finanziata con 100mila euro dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha esaminato gli abusi che si sono consumati tra le mura di casa e, nel 42% dei casi, sono stati gli assistenti sociali a segnalarli alle autorità. Delle 31 vittime, 20 vivono nei sei Comuni della Valle dell’Irno. “È stata una grande sfida per la nostra Amministrazione – sottolinea il sindaco di Baronissi Giovanni Moscatiello – una responsabilità che gli enti locali dovrebbero assumere per creare una vera rete socio-sanitaria orizzontale in grado di definire reali percorsi di recupero e reinserimento dei minori”.

Il progetto “Mai più” è articolato in cinque fasi: indagine sociale finalizzata a raccogliere le informazioni sul contesto ambientale in cui vive la vittima e sulla presenza di elementi a rischio a livello familiare; presa in carico della vittima; presa in carico dei genitori; assistenza giuridica del minore; accompagnamento del minore per un progetto connesso ad un rientro all’interno del nucleo familiare o legato all’affido familiare.

Lascia un Commento