Baronissi esce dal Parco dell’Irno, determinandone la chiusura

Baronissi esce dal Parco Urbano dell’Irno, di fatto causando lo scioglimento dell’ente dal 2017. E’ stato stabilito dal consiglio comunale nell’ultima seduta a causa dell’impossibilità di assicurare una reale azione di tutela e di  valorizzazione dell’area naturalistica. Con l’uscita di scena di Baronissi viene meno la ragion d’essere dell’azienda consortile “Parco Urbano dell’Irno”, costituita nel 2008, perché dopo l’uscita di scena della Provincia di Salerno, del Patto Territoriale dell’Irno e del Consorzio di Bonifica Sarno, restavano solo i comuni di Pellezzano e di Baronissi.
Per Gianfranco Valiante, sindaco di Baronissi, la caotica situazione amministrativo-contabile ereditata da gestioni degli anni scorsi, ha vanificato l’enorme sforzo dei comuni di Baronissi e Pellezzano per recuperare e rilanciare l’ente. Per il consigliere delegato del Comune di Baronissi, Giuseppe Giordano “l’area dell’Irno dovrà essere affidata per la migliore gestione e valorizzazione ad un soggetto pubblico-privato che preveda la partecipazione di comuni, regione, università, associazioni, e per la cui costituzione il Comune di Baronissi da subito si adopererà”. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento