Baronissi – Cstp. Il sindaco risponde all’accorpamento delle linee 22 e 23

Il sindaco di Baronissi Giovanni Moscatiello risponde alla decisione del Cstp di accorpare in un’unica linea le corsa 22 (Salerno-Capriglia-Baronissi) e la 23 (Salerno-Calvanico), oltre alla cancellazione delle linee nei giorni festivi. «Ancora una volta il Cstp, attraverso una rimodulazione del corrispettivo chilometrico totalmente disancorata dalle esigenze del territorio, – dice Moscatiello – penalizza fortemente il bacino d’utenza della valle dell’Irno. Si cancellano le tre corse serali della linea 7 (Salerno-Università) anziché i collegamenti a bassissima frequenza di utenti: basta un semplice studio analitico di settore, per capire che la curva di passeggeri della linea degli studenti universitari è molto più alta rispetto a tante altre. Questo riassetto delle corse – sostiene ancora il primo cittadino di Baronissi – non lo condivido e chiedo al Cstp una immediata revisione del piano di collegamenti con l’Università, Baronissi e la valle dell’Irno». Moscatiello ricorda inoltre che la sua città ha sempre onorato, pagando, i corrispettivi chilometrici. 

Lascia un Commento