BARI – Cominciata l’autopsia sui resti di Elisa Claps

E’ cominciata nella tarda mattinata, nell’Istituto di medicina legale al policlinico di Bari, l’autopsia dei resti di Elisa Claps, trovati dopo 17 anni dalla scomparsa della ragazza, in un sottotetto della canonica della chiesa della santissima Trinità a Potenza. Le analisi, delicatissime e irripetibili, sono eseguite dal professor Francesco Introna, incaricato dalla Procura di Salerno che conduce le indagini. Partecipa anche Rocco Maglietta, consulente nominato dalla famiglia di Danilo Restivo, al momento unico indagato per la morte di Elisa Claps. “I familiari si aspettano molto, ha dichiarato Luigi Mastrangelo, consulente nominato dalla famiglia di Elisa, ma dobbiamo confrontarci con la realtà dei fatti. Potremmo anche non trovare nulla”. I tempi per i risultati sono quelli noti, circa 25 giorni.

Lascia un Commento