Bandiere Blu, 13 in provincia di Salerno. Mare pulito e servizi di eccellenza

Assegnate come ogni anno le Bandiere Blu della Fee, la Foundation for Environmental Education.
Premiati 163 Comuni e 67 approdi turistici valutati sulla base di 32 criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio, dalla depurazione delle acque alla gestione dei rifiuti, dalle piste ciclabili agli spazi verdi, ai servizi degli stabilimenti balneari.

La Liguria si conferma “regina” del mare eccellente, arrivando a ben 27 località premiate, seguita come lo scorso anno dalla Toscana e dalle Marche (17).
In Campania sono 15 le località premiate, ben 13 in Provincia di Salerno:  

Capaccio Paestum (Varolato, Laura, Casina d’Amato, Licinella, Torre di Mare, Foce Acqua dei Ranci)
Agropoli (Torre San Marco, Trentova, spiaggia libera Porto, lungomare San Marco)
Castellabate (Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo/San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro)
Montecorice (San Nicola, Baia Arena, Agnone, Capitello)
San Mauro Cilento (Mezzatorre)
Pollica-Acciaroli (Pioppi)
Casal Velino (Lungomare/isola, Dominella/Torre)
Ascea (Pina di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea)
Pisciotta (Ficaiola, Torraca, Gabella, Pietracciaio, Fosso Marina, Acquabianca)
Centola (Marinella, Palinuro, Le Saline, Le Dune, Porto)
Vibonati (Villammare, Santa Maria Le Piane, Oliveto)
Sapri (Cammarelle, Lungomare, San Giorgio)
Positano. 

In provincia di Napoli, poi, premiate Massa Lubrense e Anacapri

Lascia un Commento