Azzanno’ una senzatetto a Pontecagnano, cane messo ai domiciliari

L’Amministrazione comunale di Pontecagnano Faiano ha deciso di “mettere ai domiciliari”, per manifesta pericolosità nei confronti di persone e altri animali, il cane che nei giorni scorsi aveva azzannato, quasi sbranandola, Antonietta Sansone, una senzatetto ospitata da qualche mese in un'abitazione di via Flavio Gioia, sulla Litoranea.

A prendere il provvedimento il sindaco del Comune di Pontecagnano Ernesto Sica “alla donna in possesso del cane è fatto obbligo – si legge nell’ordinanza – di «tenere sotto sequestro fiduciario, presso il proprio domicilio, il cane morsicatore, legato o comunque in condizioni da non poter arrecare offesa ad uomini ed animali, per un periodo di dieci giorni a partire dalla data della morsicatura (15 novembre); di sottoporre il suddetto cane all’osservazione sanitaria da parte del Servizio Veterinario dell’Asl di Salerno». Tra le altre prescrizioni, anche quelle di somministrare regolarmente alimenti e acqua all’animale e avvisare l’Asl in caso di mutamenti nel carattere, oltre al divieto di lasciarlo libero e di fargli ingerire farmaci.

Sul rispetto dell’ordinanza, insieme al servizio veterinario dell’Asl, vigileranno gli agenti della polizia municipale.

La donna è tuttora in prognosi riservata. Sull’episodio è stata aperta un’inchiesta.

Lascia un Commento