Avvelenamento della fauna, se ne discute al parco martedì

Sarà presentato il prossimo 7 giugno, presso la sede del centro studi e ricerche sulla biodiversità del parco, in via Montisani, a Vallo della Lucania, un progetto realizzato dal Corpo forestale dello Stato denominato PLUTO

Il progetto prevede la costituzione di 6 nuovi Nuclei Cinofili Antiveleno, che sono stati già dislocati in aree del territorio nazionale dove è più critico il fenomeno relativo all’uso di esche e bocconi avvelenati, e dove è più forte la necessità di tutelare le specie faunistiche, in particolare i grandi carnivori (orso bruno e lupo) ed i rapaci

Grazie al Life PLUTO sono stati istituiti i Nuclei Cinofili Antiveleno anche nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni. Ciascun Nucleo Cinofilo Antiveleno è composto da un cosiddetto conduttore e da 2 unità di supporto che opereranno con 2 cani, addestrati alla ricerca delle esche avvelenate.

Lascia un Commento