Autovelox ad Albanella, dossier in Prefettura

Automobilisti contro l’autovelox mobile utilizzato dalla Polizia municipale di Albanella.

L’avvocato Giuseppe Russo dell’associazione “Noi Consumatori” ha redatto un dossier che ha consegnato alla Prefettura di Salerno.

Nel documento vengono indicate le criticità e le presunte irregolarità derivanti dall’utilizzo dell’apparecchio per misurare la velocità degli autoveicoli, attivo dallo scorso mese di agosto.

Sarebbero stati elevati finora 4.000 verbali utilizzando questo tipo di autovelox. Fra le contestazioni c’è la scarsa riconoscibilità dell’apparecchio, cosa che contrasterebbe con le prescrizioni della circolare del ministro Minniti.

“L’apparecchiatura – spiega l’avvocato Russo – non viene collocata su un’autovettura della Polizia Municipale, bensì su un’auto civetta”.

La circolare Minniti, ricorda Russo, prevede che gli strumenti di rilevazione siano ben visibili e che vi sia una chiara segnaletica di preavviso. Dunque le multe effettuate da un’auto cosiddetta civetta, non sarebbero valide.

Lascia un Commento