Autostrada A2, spintonavano e poi derubavano i turisti sulle aree di servizio. Tre arresti

La Polizia Stradale di Eboli ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti di un uomo di 57 anni e due donne, rispettivamente di 39 e 28 anni, tutti di Eboli.

I provvedimenti restrittivi emessi dal Tribunale di Salerno, sono scaturiti da una laboriosa attività investigativa eseguita dagli uomini della Polizia Stradale in seguito di alcune denunce di utenti della strada vittime di furti e borseggi nelle aree di servizio lungo l’autostrada A2 Salerno – Reggio Calabria.

I tre, secondo un modus operandi consolidato, individuavano le vittime in luoghi affollati. Uno dei tre, spintonava la vittima e poi la distraeva prodigandosi in scuse mentre i complici sottraevano con destrezza portafogli e soldi dalla borsa o dalla tasca.

Grazie alle indagini messe in atto dagli agenti della Polizia Stradale, in breve tempo, sono stati raccolti sufficienti elementi di prova che hanno portato alla compiuta identificazione dei tre malviventi e alla emissione dei provvedimenti restrittivi da parte dell’Autorità giudiziaria. Al termine delle operazioni di rito, le tre persone sono state sottoposte al regime agli arresti domiciliari.

Lascia un Commento