Auto inquinanti e spazzatura in città, peggiora la qualità dell’aria a Salerno. Una riflessione con Legambiente Campania

La qualità dell'aria a Salerno peggiora decisamente.

Sale infatti a 30 il numero degli sforamenti delle particelle di Pm10 da smog rilevati dalle tre centraline Arpac presenti a Mercatello, via Vernieri e Fratte.

Le emissioni di polveri sottili dunque non riguardano solo la zona di Fratte per via della presenza delle Fonderie Pisano. Il problema principale sarebbero le auto, troppo vecchie e inquinanti, che ci sono in circolazione.

Infatti, Salerno si colloca al 43esimo posto nella speciale classifica nazionale che annovera 50 città italiane.

Ma nelle ultime ore la città deve fare i conti anche con gli incivili che hanno lasciato una scia di spazzatura dopo i giorni clou del Natale.

"Atteggiamento irresponsabile" è il commento del presidente di Legambiente Campania, Michele Buonomo.

Riascolta l'intervista di Lorenzo Peluso

Michele Buonomo

Lascia un Commento