Autista salernitano indagato per omicidio stradale a Torino

Oggi la Procura di Torino disporrà una perizia per fare luce sull’incidente dello scorso primo febbraio a Torino, in corso Moncalieri, quando Giuliana Minuto, 68 anni, è stata travolta da un camion mentre attraversava la strada, ed è morta dopo essere stata trascinata per centinaia di metri.

Alla guida del camion un 52enne di Scafati.

Ieri i arabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Salerno, in collaborazione con gli agenti della polizia municipale di Torino, hanno eseguito gli accertamenti tecnico scientifici sull’autoarticolato Iveco Stralis con rimorchio che ha travolto la donna, per verificare la presenza di tracce biologiche. Il mezzo era stato trovato nel cortile di un’azienda a Nocera Inferiore.

“Non mi sono accorto di nulla, nessuno ha urlato, non ho sentito niente. Sono passato da Torino, poi sono andato a Milano e poi, venerdì sera, sono tornato a Salerno. Quando sono stato chiamato per andare in caserma a ritirare gli atti, mi è crollato il mondo addosso” così ha affermato l’autista di Scafati che è indagato a piede libero per omicidio stradale.

Lascia un Commento