“Autismo: chi si ferma è perduto”, presentati i nuovi progetti a Salerno. L’intervista

Sono stati presentati questa mattina alla Sala del Gonfalone del comune di Salerno, i progetti messi in campo dall’Associazione “Autismo: chi si ferma è perduto”.

Si tratta delle iniziative “Autismo: la classe va a canestro” e “L’autismo entra nella società civile” che coinvolgono grandi e piccoli e che mettono allo stesso tavolo Asl, scuole e Comune.

Ascoltiamo sui dettagli delle iniziative Vittorio Naddeo, presidente dell’associazione, al microfono di Barbara Albero

Naddeo su autismo

Lascia un Commento