Aumentano le imprese giovanili in provincia di Salerno. Ecco i dati della Camera di Commercio

Cresce il numero delle imprese giovanili in provincia di Salerno, quelle condotte da giovani con meno di 35 anni.

Alla fine del 2016, le imprese giovanili, risultano essere 16.215, determinando così un tasso giovanile provinciale del 13,5%, analogo a quello della Campania e di gran lunga superiore alla media nazionale del 10%.

L’analisi settoriale dell’Osservatorio Economico Provinciale della Camera di Commercio di Salerno rivela un particolare interesse dei giovani imprenditori per le attività caratterizzate da meno problemi di accesso come il commercio all’ingrosso e al dettaglio, sono oltre il 33% del totale delle imprese giovanili salernitane; segue il settore turistico, il 12% e quello agricolo, quasi il 10%.

Esaminando esclusivamente la nati-mortalità delle imprese giovanili, risultano nate 3.065 imprese giovanili a fronte delle 1.295 hanno smesso di operare, con un saldo positivo di 1.770 unità, che rappresenta un tasso di nati-mortalità imprenditoriale positivo del 10,8%. Tale crescita è ancora più significativa se si considera che l’intero sistema imprenditoriale della provincia ha registrato una sostanziale stabilità (1,2%).

Quindi il saldo seppur positivo tra iscritte e cessate rilevato nel 2016, non ha compensato il flusso in uscita dovuto alle imprese che smettono di essere giovanili, determinando così un calo dello stock.

Lascia un Commento