Auletta, chiesto la stato di calamità naturale alla Regione per la siccità

Il comune di Auletta ha chiesto alla Regione Campania il riconoscimento dello stato di calamità naturale per il perdurare della siccità.

Con una delibera di giunta si evidenzia la grave emergenza idrica in cui versa il comune salernitano provocato dalla mancanza di piogge ormai da mesi.

“La siccità – si legge nella delibera – ha arrecato gravi danni alle aziende agricole e pastorali compromettendo l’annata agraria con pesanti ripercussioni economiche per mancata o ridotta produzione delle aziende presenti sul territorio comunale”.

Già dai prossimi giorni, gli agricoltori e gli allevatori residenti ad Auletta che hanno subito danni a seguito dell’emergenza idrica potranno presentare l’istanza di segnalazione agli uffici comunali competenti.

Ma intanto si allunga la lista dei comuni che hanno fatto richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale alla Regione per la siccità. Nel Cilento i comuni di Gioi, Prignano, Laureana, Roscigno e Torchiara.

Lascia un Commento