Atto intimidatorio a Salerno, la Cgil chiede convocazione comitato sicurezza e ordine pubblico

Presidio oggi pomeriggio dei rappresentanti della Cgil sotto il palazzo della Prefettura a Salerno per chiedere di essere ricevuti dal prefetto Salvatore Malfi.

Chiedono che venga convocato ad horas il comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico, una richiesta che giunge dopo l’atto intimidatorio di ieri: l’incendio doloso dell’auto della figlia della sindacalista Margareth Cittadino impegnata in diverse battaglie per il settore sanità.

Questa mattina si è svolta anche la riunione dell’RSU della Asl i cui componenti hanno stilato un documento di solidarietà nei confronti della vittima.

Il documento sarà inviato anche al Prefetto e al presidente del Tribunale di Salerno con la preghiera di identificare i responsabili in tempi rapidi.

 

Ne abbiamo parlato con Mimmo Vrenna della Cgil in presidio sotto la Prefettura di Salerno.

Riascoltalo QUI

Mimmo Vrenna CGIL

Lascia un Commento