Attività illecita di uccellagione, una denuncia a San Giovanni a Piro

Una importante operazione contro una intensa attività di uccellagione illecita è stata portata a termine dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato dei Comandi Stazione Parco di San Giovanni a Piro e Casaletto Spartano.

L’autore è stato colto sul fatto. E’ un uomo residente a San Giovanni a Piro, trovato in possesso di 52 cardellini all’interno di varie gabbie.

In un successivo controllo nella sua abitazione gli agenti della Forestale hanno trovato e sequestrato altre 134 gabbie per uccelli di varie dimensioni e 169 uccelli di specie sia nazionale che esotiche, particolarmente protetta sia da normative nazionali che dalla disciplina sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali in via di estinzione.

L’uomo è stato denunciato alla Procura di Vallo della Lucania per “cattura e detenzione di avifauna di specie particolarmente protetta” e “maltrattamento di animali”.

L’avifauna protetta illegalmente detenuta è stata immediatamente rilasciata in libertà.

Vivo apprezzamento per il lavoro svolto è stato espresso dal Presidente dell'Ente Parco, Tommaso Pellegrino, che si è complimentato con il Coordinatore, il Comandante Fernando Sileo e con i Comandanti e gli Uomini delle stazioni CFS coinvolte nell'operazione.

Lascia un Commento