Atti vandalici e schiamazzi di notte a Camerota, punizione esemplare per 3 giovani

Tre giovani, tra cui due minorenni, provenienti dal Napoletano, sono stati raggiunti e identificati dai Vigili Urbani dopo essersi resi protagonisti di atti vandalici a Marina di Camerota.

Il gruppetto, la scorsa notte, poco dopo le 2.30, ha spaccato bottiglie di vetro disturbando i residenti e gli altri ospiti del borgo cilentano.

Al mattino i caschi bianchi hanno ricevuto lamentele e, insieme al Sindaco Scarpitta, hanno avviato subito le indagini. I tre, su Instagram, avevano anche postato un video della notte in cui mostravano agli amici le loro bravate. Le immagini sono state acquisite dagli agenti e sono passate al vaglio del primo cittadino e della Polizia Municipale.

Tramite Paytourist, il software adottato dall’Ente per il controllo e il pagamento dell’Imposta di soggiorno in cui i turisti ospiti delle strutture ricettive devono essere registrati, l’Amministrazione Comunale e i vigili urbani sono riusciti a risalire alle famiglie dei tre ragazzi.

Alloggiavano tutti all’interno dello stesso villaggio-campeggio. Raggiunti e identificati, i tre per “punizione” hanno dovuto pulire dai rifiuti piazza Mercato.

Lascia un Commento