Attentati a Parigi, De Luca incontra console francese. Salerno spegne le Luci per 15 minuti

In queste ore il popolo italiano è vicinissimo ai cugini francesi colpiti nel cuore della loro capitale da ben 7 attentati terroristici dell’Isis che hanno provocato oltre 120 morti e numerosi feriti. Un bilancio purtroppo destinato ad aggravarsi.

E anche la Campania, oggi attraverso il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha voluto incontrare il console francese a Napoli recandosi in visita al consolato a Napoli.

Al rappresentante del governo francese il governatore campano ha espresso i sentimenti di vicinanza e solidarietà della regione di fronte al vile attacco terroristico che ha colpito Parigi e l'Europa intera. “Saremo ancora più vicini da subito alla comunità francese – ha detto il presidente della Regione Campania – sul fronte della sicurezza e della prevenzione. Intensificheremo i rapporti tra i nostri paesi per rendere più strette le relazioni umane e culturali, e i programmi di sicurezza comuni”.

Il presidente della Regione De Luca, inoltre, in segno di solidarietà e vicinanza al popolo francese, ha invitato i sindaci della Campania a prevedere nella giornata di oggi un momento di raccoglimento in memoria delle vittime delle vittime innocenti di Parigi con il contestuale spegnimento delle luci di una piazza.

Un invito già accolto a Salerno dove un gesto di grande solidarietà alla Francia ci sarà alle ore 18 di stasera e per 15 minuti: saranno spente le luci d’artista in Piazza Flavio Gioia e su Corso Vittorio Emanuele. Sulla sua pagina facebook ufficiale il sindaco Enzo Napoli scrive: ”l’Amministrazione Comunale e la città tutta esprimono cordoglio per le vittime degli attentati di Parigi e totale solidarietà al popolo di Francia”. Dalle 18 di oggi in Piazza Flavio Gioia con le luci spente per un quarto d’ora ci sarà un momento di riflessione e raccoglimento contro il terrorismo, per la libertà e la democrazia.

Lascia un Commento