Attacco Hacker, sono stati 6 i siti istituzionali presi di mira la scorsa notte

In mattinata si è diffusa la notizia dell’attacco hacker scatenato nei confronti del sito istituzionale del comune di Vallo della Lucania, ma a quanto pare non è stato l’unico.

Infatti sono stati sei in tutto i siti istituzionali (di cui uno della provincia di Napoli) presi di mira dal fantomatico hacker persiano “Mamad Warning” nella serata di ieri Sabato 13 gennaio.

I cinque siti istituzionali dei comuni della provincia di Salerno sotto attacco hacker (come risultavano in giornata da una ricerca Google) erano: Baronissi, Piaggine, Montano Antilia, Vallo della Lucania (già citato) e Futani, tutti ripristinati nella giornata di oggi, tranne quello della scuola media statale “Silio Italico” di Napoli che, al momento in cui scriviamo, in home page risulta ancora la bandiera dell’Iran (il tricolore con le mezzelune che formano la scritta Allah) accompagnata dal messaggio “Hackerato da Mamad Warning. La sicurezza per me è bassa” con l’invito poi a contattare i Persian Hackers all’indirizzo mail indicato per riattivare il sito web.

Aggiornamento del 15 gennaio
In mattinata il sito istituzionale della scuola media statale “Silio Italico” di Napoli è stato ripristinato alla normale navigazione.

Lascia un Commento