Atena Lucana: Carabinieri arrestano uomo per tentata estorsione

Un arresto per tentata estorsione è stato eseguito nella notte ad Atena Lucana nei confronti di un uomo di 67 anni che avrebbe minacciato con una pistola un uomo del posto pretendendo di entrare in possesso di un appartamento, dopo che alcuni anni prima tra i due c’era stato un preliminare di vendita, a cui però, secondo gli accertamenti dell’Arma, non era seguito alcun atto di traslazione, nè tantomeno dazione di denaro. L’arrestato avrebbe poi chiesto la somma di 100mila euro per desistere dal suo intento.

Il tutto sarebbe avvenuto nell’immobile in questione dove il 67enne è stato trovato dal proprietario ad eseguire dei lavori edili. La minaccia con l’arma da fuoco sarebbe avvenuta davanti al figlio minorenne della vittima, che poi ha denunciato l’accaduto ai carabinieri di Sala Consilina. I militari hanno avviato subito le indagini e nel corso di alcune perquisizioni a casa del 67enne di Atena Lucana hanno rinvenuto l’arma e 17 cartucce calibro 38 all’interno di un autocarro in uso all’arrestato che ora è rinchiuso nella casa circondariale di Sala Consilina, in attesa di essere sentito dall’Autorità giudiziaria di Lagonegro.

Lascia un Commento