Asili nido, Campania maglia nera. Al via progetto Caterina contro la povertà educativa

Campania maglia nera per numero di Asili nido. L’offerta di posti nei servizi di prima infanzia, considerando sia gli asili che i servizi integrativi, in Campania è pari al 6,6%. Il dato si riferisce ai numeri di posti per 100 residenti tra 0 e 2 anni. Una presenza che risulta fortemente squilibrata tra le diverse regioni italiane, come emerge dai dati resi noti da ‘Open Polis’ e ‘Con I Bambini’, nell’ambito della presentazione del secondo rapporto nazionale sulla Povertà Educativa minorile. Si va, infatti, da oltre il 42% della Valle d’Aosta al 6,6% della Campania.

Nella nostra regione i posti pubblici sono stati incrementati e si punta a crearne di altri anche se bisogna dire che all’interno della stessa Campania ci sono delle differenze. Ad esempio la città di Salerno raggiunge livelli da Nord Italia.

Intanto sono partiti i primi laboratori del progetto “Caterina” che mira a contrastare le marginalità sociali, prevenire la fuoriuscita precoce dal sistema formativo. L’iniziativa è sostenuta dall’associazione ‘Con i Bambini’ nell’ambito del progetto di Traparentesi Onlus che impiegherà 600mila euro nel solo Napoletano per coinvolgere minori in condizione di vulnerabilità socio-economica e relazionale, sia italiani che di origine straniera, dai 5 ai 14 anni, e aiuterà anche gli adulti non scolarizzati a riprendere gli studi o a professionalizzarsi.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento