Ascea (SA) – Chiusura Uffici Postali, il sindaco scrive al consigliere Valiante

Gli abitanti delle frazioni Mandia, Catona e Terradura di Ascea, nel Cilento, esclusi dal servizio postale. Lo denuncia il sindaco Mario Rizzo che facendo seguito al Consiglio intercomunale riunitosi a Gioi Cilento lo scorso 20 luglio, ha inviato una lettera al consigliere regionale Gianfranco Valiante, per ribadire “la vibrante contrarietà della comunità locale verso la decisione delle Poste di chiudere due Uffici Postali ad Ascea. “Il Comune di Ascea – scrive tra l’altro il sindaco – ha subito già, nel corso degli anni, la chiusura dell’Ufficio Postale di Catona nonostante avesse in tutti i modi e in tutte le sedi manifestato la volontà di assumersi tutti gli oneri derivanti dalla riapertura dell’Ufficio di Catona”. Il sindaco evidenzia che gli abitanti delle frazioni Mandia, Catona e Terradura non hanno alcuna possibilità di raggiungere con servizi pubblici il capoluogo; inoltre le tre frazioni in questione sono abitate, per lo più, da persone anziane e, molto spesso, da sole.

Lascia un Commento