Ascea, parco archeologico chiuso, l’intervento di Cammarano

Il consigliere regionale Michele Cammarano ritorna sulla questione degli incendi in Campania, con particolare attenzione per il Parco Archeologico di Elea Velia, ad Ascea, colpito da un incendio che ne ha causato la chiusura per il mese di agosto, con danni per l’immagine del sito e per il comparto turistico.

Per Cammarano il sito di Velia versa ancora in stato di abbandono e ad oggi manca una reale programmazione da parte della Regione Campania“Da 12 anni – scrive Cammarano – nei cassetti del Consiglio Regionale è nascosta una legge, la n.5 del 2005, che prevedeva la realizzazione di un piano di riqualificazione ambientale intorno all’antica città di Velia anche con lo stanziamento di ingenti fondi”. Ma quel piano, afferma il consigliere pentastellato, “non ha mai visto luce”.


L’esponente del Movimento 5 Stelle è tornato sulla questione allo scadere dei trenta giorni di silenzio, da parte della Giunta regionale, seguiti alla presentazione formale dell’interrogazione; tra l’altro lunedì mattina, il deputato salernitano Angelo Tofalo depositerà un’altra interrogazione a risposta scritta.

Lascia un Commento