Arriva “Open App” per rendere fruibile l’area archeologica di Paestum ai disabili

Continua l’opera per rendere fruibile l’area archeologica di Paestum alle persone con difficoltà motorie e sensoriali.

L’ultima iniziativa è “Open Paestum”, un’App che renderà la visita del Parco Archeologico di Paestum realmente “immersiva”, consentendo anche ai visitatori con disabilità di fruire di mini storie in realtà aumentata. Tutti dunque potranno beneficiare del patrimonio culturale dell’area, grazie a stampe 3D di templi e reperti, e ad un kit che, attraverso il modulo per la generazione dinamica dei testi in Braille, consentirà di fruire appieno di quest’esperienza.

Il progetto è stato ideato e sviluppato dall’Associazione Vela Centro Servizi Sociali di Salerno, in partnership con il Parco Archeologico di Paestum.

 

Lascia un Commento