Arresto sindaco Riace, tra i titolari dell’inchiesta anche un procuratore noto nel Salernitano

Il procuratore della Repubblica di Locri, Luigi D’Alessio, titolare dell’inchiesta che ha portato all’arresto del sindaco di Riace, Domenico Lucano, è noto al territorio salernitano.

Il magistrato, prima di giungere a Reggio Calabria è stato sostituto procuratore di Salerno e si è occupato anche del caso di Elisa Claps, la studentessa di Potenza scomparsa nel 1993 ed i cui resti furono trovati quasi vent’anni dopo la sua sparizione.

In particolare, D’Alessio ha sostenuto l’accusa nel processo di primo grado nei confronti di Danilo Restivo, l’uomo accusato del delitto, condannato a 30 anni di reclusione, la pena che era stata chiesta dal pm e che i giudici della Corte d’assise hanno accolto.

Negli uffici salernitani della Procura, il magistrato si è occupato anche di numerose inchieste contro la criminalità organizzata. D’Alessio, 64 anni, nel 2013 è giunto in Calabria, alla Procura di Locri.

Lascia un Commento