Arresto Albano, l’avvocato: Accuse infondate, non vi è prova di violenza

Riceviamo e pubblichiamo dall’avvocato Francesco D’Andria del foro di Milano, una dichiarazione relativa al provvedimento degli arresti domiciliali per il suo assistito Pasquale Albano, 33enne di Nocera Inferiore accusato di stalking.

“La vicenda del mio assistito ha davvero dell’incredibile. Una storia d’amore nata su facebook diventa una drammatica vicenda giudiziaria. Un rapporto finito male, sicuramente con dei litigi e con delle conflittualità anche di carattere economico ma non certo con dei comportamenti penalmente rilevanti. Il signor Albano è accusato di violenza sessuale e di stalking. Non ho difficoltà a dire che le accuse mosse al mio assistito sono destituite di ogni fondamento. Non vi è nessuna prova di violenza. Dagli atti non emergono referti medici”.

Lascia un Commento