Arrestato il “re dello sballo” Matteo Vitale. Venne trovato in possesso di 300 pasticche di ecstasy

E’ finita la lunga latitanza di Matteo Vitale, il “re dello sballo” di inizi anni 2000 a Salerno.

L’uomo, 38 anni, ieri pomeriggio, è stato trovato e arrestato in un appartamento a Salerno. L’uomo però è residente a Castelfranco Emilia, in provincia di Modena.

Deve scontare 6 anni di carcere.

Una carriera lunga quella di Vitale che parte dall’inizio degli anni 2000, quando è parte attiva di un sodalizio criminale dedito allo spaccio di cocaina e hashish insieme personaggi del calibro di Lucio Grimaldi, Ivan Cammarota, Francesco Salvini, e Vincenzo Villacaro detto “Ciro”.

Nel 2008, in provincia di Modena, venne trovato in possesso di più di 300 pasticche di ecstasy destinate allo sballo soprattutto di giovani nelle discoteche.

Lascia un Commento