Arrestato pregiudicato 26enne, ricercato con Mandato Europeo per tentata estorsione aggravata

Un pregiudicato 26enne di origini rumene è stato arrestato nella tarda mattinata di oggi a Montecorvino Rovella.

L’arrestato era destinatario di un Mandato di Arresto Europeo emesso nel luglio 2015 dal Tribunale di Salerno perché ritenuto responsabile di tentata estorsione aggravata e porto abusivo di arma da fuoco

I fatti risalgono all’ottobre 2014 quando tre persone a bordo di una Golf con targa straniera, costrinsero, dietro la minaccia di una pistola, gli operai della ditta aggiudicataria dei lavori di costruzione di alcuni appartamenti e locali commerciali nel cantiere edile di via Ligabue a Battipaglia, ad abbandonare il posto e a non presentarsi il giorno successivo perché il lavoro sarebbe stato completato da altri.

Le indagini dei Carabinieri di Battipaglia permisero di identificare il mandante dell’intimidazione, un imprenditore di Battipaglia risentito per non essersi visto assegnare i lavori e poi arrestato nel novembre 2014.

Furono identificati anche i tre occupanti della Golf, tra cui il 26enne rumeno che, per sfuggire all’arresto, era tornato nel frattempo in Romania. Il 26enne, rientrato in Italia, si era stabilito presso l’abitazione della sorella a Montecorvino Rovella dove questa mattina è stato arrestato dai Carabinieri di Battipaglia. 

Lascia un Commento