Arrestati due rapinatori, operazione dei carabinieri di Battipaglia

Due rapinatori sono stati bloccati e arrestati la notte scorsa al termine di un inseguimento a folle velocità lungo la strada Aversana di Battipaglia. I malviventi erano in fuga su una moto di grossa cilindrata e ad inseguirli una gazzella della compagnia carabinieri di Battipaglia, intervenuti dopo la richiesta di aiuto giunta da un automobilista, intorno alle 3. L’uomo ha raccontato di essere stato affiancato sul ciglio della strada, da due uomini in moto che, dopo avergli puntato una pistola, gli hanno sottratto il portafoglio con circa 200 euro.

Durante l’inseguimento, sul filo dei 200 km/orari, i rapinatori si sono disfatti di un involucro che forse conteneva la pistola ed il portafoglio. La fuga è terminata dopo circa 10 km, quando i militari dell’Arma hanno affiancato la potente moto costringendo il guidatore ad arrestare la marcia, nonostante il tentativo di speronare l’auto dei carabinieri con il ferimento, per fortuna non grave, di uno dei due militari, colpito dalle schegge di un finestrino andato in frantumi. I malviventi sono stati cosi bloccati ed arrestati. E’ poi risultato che la moto Suzuki con cui fuggivano era stata rubata a Salerno il 3 febbraio scorso e montava le targhe di un’altra moto rubata sempre a Salerno.

Gli arrestati sono un noto pregiudicato, salernitano 40enne, e un 23enne di Montecorvino Rovella. Dovranno rispondere di rapina, ricettazione e resistenza e violenza a pubblico. 

Lascia un Commento