Arrestati corrieri della droga a Pellezzano dopo un rocambolesco inseguimento ieri sera

Sono quattro i corrieri della droga arrestati nel corso dell’operazione antidroga di ieri pomeriggio, e proseguita fino a tarda notte, del personale della Squadra Mobile, tra Salerno, il vicino comune di Pellezzano e Nocera Inferiore, nel corso della quale sarebbero stati esplosi anche dei colpi di pistola. In attesa di tutti i particolari in una conferenza stampa convocata alle 11 in Questura a Salerno, si apprende che la droga sequestrata ha un peso complessivo di circa 20 kg. Si tratta di hashish.

I poliziotti della Mobile erano già sulle tracce di alcuni degli arrestati. Il blitz è scattato quando ieri pomeriggio un giovane pregiudicato di Nocera Inferiore in sella ad una moto è giunto a Pellezzano portando con sè un borsone ed è entrato nell’appartamento di un pregiudicato salernitano.

In casa c’erano altre due persone. I quattro, sorpresi a controllare il contenuto del borsone, hanno tentato la fuga, lanciandosi dal balcone dell’appartamento e portando con sé il borsone. Sono stati però bloccati. Nel borsone c’erano i 20 kg di hashish.

Le ulteriori attività, sviluppate per tutto il pomeriggio e la serata, condotte nella zona di Salerno e di Nocera Inferiore, hanno consentito di individuare ulteriori elementi utili a documentare la natura dei rapporti tra i 4 arrestati, due pregiudicati due giovani incensurati. Tre sono stati trasferiti in carcere mentre uno degli incensurati, feritosi nel tentativo di fuga, essendosi lanciato dal balcone alto circa 5 metri, è stato sottoposto agli arresti presso l’ospedale di Salerno dove si trova ricoverato.

Il pregiudicato nocerino è accusato anche di violazione dell’obbligo di soggiorno a Nocera Inferiore in quanto sottoposto a sorveglianza speciale.

 

Altri dettagli da Claudio De Salvo, dirigente della Squadra Mobile che ha coordinato le operazioni.

Riascoltalo QUI

Intervista a De Salvo su dettagli operazione Squadra Mobile

Lascia un Commento