Arechi Multiservice, senza stipendio da febbraio. Dalla Regione invito alla Provincia a far presto

I metalmeccanici della Cisl si sono nuovamente riuniti per cercare di trovare una soluzione alle problematiche che ruotano intorno all’Arechi Multiservice, società partecipata della Provincia di Salerno. All’incontro, ha partecipato anche Franco Alfieri in qualità di capo staff del Governatore della Regione Campania.

Alfieri ha prima incontrato le segreterie provinciali Fim Cisl e Uilm Uil con le relative Rsu e poi ha indetto un tavolo di confronto che si è tenuto questa mattina.

Nel corso dell’appuntamento, come ha spiegato Vincenzo Ferrara, segretario generale della Fim Cisl provinciale, sono state esposte le problematiche inerenti i ritardi nei pagamenti. I lavoratori sono senza stipendio da febbraio e senza buoni pasto da novembre del 2017, eppure continuano nella loro attività. Da parte sua, Alfieri ha invitato la provincia ad affrontare e risolvere i problemi in quanto l’inutile protrarsi nel tempo reca solo danno alla società partecipata e all’Ente Provincia. I problemi sono tanti e tutti articolati, a cominciare dalla scadenza delle convenzioni prevista per il prossimo 30 giugno per le quali la provincia non è stata ancora in grado di definire una data per il rinnovo.

Presenti all’incontro anche il parlamentare Piero De Luca, il consigliere regionale Tommaso Amabile, il consigliere provinciale con delega alle Partecipate, Michele Strianese, l’amministratore unico dell’Arechi Multiservice, Alfonso Tono, nonché la segretaria generale della Provincia di Salerno, Carmela Cucca, e le parti sociali.

Lascia un Commento