Appuntamenti con i trans per rapinarli, bloccato 45enne a Fisciano

Concordava appuntamenti con i trans per poi rapinarli. Un 45enne domiciliato a Fisciano, ma di origini calabresi, accusato di rapina e lesioni personali, è stato raggiunto dalla misura dei carabinieri che ne vieta la permanenza in Campania.

Secondo le indagini, tra ottobre e novembre, due transessuali sono stati rapinati presso le loro abitazioni nella zona di Fisciano.

Nel secondo caso il trans preso di mira dal 45enne aveva una telecamera all’interno dell’abitazione grazie alla quale è stato possibile verificare la dinamica dell’aggressione ed identificare il colpevole che durante una colluttazione riuscì a rubare 300 euro e un cellulare.

Lascia un Commento