Approvata la Legge di Stabilità 2018 della Regione Campania

E’ stata approvata, al termine di una seduta fiume, dall’aula del Consiglio regionale della Campania, con 30 voti favorevoli e 7 contrari, la legge di stabilità regionale 2018.

Tante le misure previste come il taglio, anche se ‘a tempo’, dei vitalizi per gli ex consiglieri, degli assegni di reversibilità, del gettone di presenza per le assenza ingiustificate dai lavori di Commissioni e aula.

Approvato anche un “inventario” dei beni Unesco e un fondo di 300mila euro in tre anni, dal 2018 al 2020, da destinare alla formazione di futuri pizzaioli alla luce del riconoscimento dell’arte del pizzaiolo napoletano come patrimonio immateriale dell’umanità.

Nello specifico il testo approvato prevede sui vitalizi e assegni di reversibilità, sia di ex consiglieri sia di componenti della Giunta, una riduzione per il 2018, il 2019 e il 2020. In dettaglio, la misura si applica per assegni superiori ai 2mila euro. Fino a 3.500 euro si applica una riduzione del 6%; da 3.500 e fino a 5mila euro la riduzione e’ del 9%; per gli assegni di importo superiore ai 5mila euro mensili la riduzione e’ del 12%.

La norma comprende anche i componenti della Giunta regionale e include anche chi, tra gli assessori, non ha rivestito la carica di consigliere regionale.

Lascia un Commento