Antiriciclaggio, alla Banca Monte Pruno il Premio Best in AML Training 2019

Il Direttore Generale della Banca Monte Pruno, Michele Albanese, ieri a Roma ha ricevuto il “Premio Best in AML Training 2019” assegnato dai Comitati Scientifici della European School of Banking Management e della Scuola Italiana di Antiriciclaggio. L’importante riconoscimento è andato al numero uno della Monte Pruno “per aver coltivato con estrema attenzione il tema della formazione specialistica in Antiriciclaggio e per essere un modello positivo per tutti i soggetti destinatari degli obblighi antiriciclaggio”. 

Ogni anno la European School of Banking Management e la Scuola Italiana Antiriciclaggio attribuiscono questo premio alle realtà che hanno deciso di impegnare risorse umane ed economiche, a favore della Formazione specialistica in Antiriciclaggio, contribuendo in questo modo non solo alla crescita delle competenze Antiriciclaggio all’interno della propria azienda, ma anche in maniera indiretta a combattere il fenomeno del riciclaggio, fonte principale del finanziamento al terrorismo.

Il premio è stato ritirato in occasione dell’inaugurazione del nuovo anno accademico che è coinciso con la cerimonia di proclamazione del Master Anti-Money Laundering.

Durante questo appuntamento sono stati assegnati altri riconoscimenti ad alcuni dei dipendenti dell’istituto di credito cooperativo: a Fiorella Della Guardia, Referente Antiriciclaggio, a Maria De Divitiis, Specialista Antiriciclaggio, e ad Annarita Carucci, Referente Compliance, che hanno partecipato al percorso formativo, ricevendo il Diploma di Master e la Certificazione ufficiale delle competenze acquisite; inoltre, per il lavoro di pianificazione e programmazione svolto, è stato conferito alla Responsabile Organizzazione e Risorse Umane della Banca Monte Pruno, Francesca Sessa, il Premio Best HR Planning 2019.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento