Angri, ristoratori e saloni di acconciatura camuffati da enti no profit

Continua la caccia della Guardia di Finanza alle false associazioni “no profit”. Tre quelle scoperte nelle ultime ore dalla Finanza di Nocera Inferiore nel corso di alcuni controlli nei confronti di attività commerciali ed enti non commerciali con scopi socio-culturali con sede ad Angri.

In pratica utilizzavano forme giuridiche associative per mascherare attività che, invece, sono risultate vere e proprie attività commerciali, abilmente dissimulate al fine di beneficiare in maniera indebita di un regime tributario di favore previsto.

Fra i 3 circoli individuati, 2 svolgevano l’attività di ristorazione mentre l’altro era un salone di acconciatura per il pubblico maschile. Durante le attività ispettive, all’interno dei due ristoranti, è stata inoltre accertata la presenza di 7 lavoratori completamente “in nero”.

Per tutti i falsi enti “no profit” sono scattati anche i controlli fiscali per sottoporre alla prevista tassazione i redditi ed i volumi d’affari derivanti dalle attività commerciali esercitate non solo verso gli associati ma anche verso altre persone. Sono in corso ulteriori controlli di polizia economico-finanziaria.

Lascia un Commento