Angri, guerra ai rifiuti selvaggi sulla SS18

Nessun controllo e zero telecamere di videosorveglianza. E’ così che alcune aree della SS18 nel comune di Angri si trasformano in discariche a cielo aperto. E’ quanto accaduto, ad esempio, nella II trasversa di via Quarto, a confine con il comune di Sant’Egidio del Monte Albino dove sconosciuti hanno depositato pezzi di marmo rotto e materiale da risulta.

I rifiuti tra l’altro sono stati abbandonati anche in una posizione altamente pericolosa, ovvero in piena curva quindi poco visibili per chi si sposta in auto, ma anche per i pedoni. Situazione simile si verifica anche nella zona del cavalcavia di Santa Lucia. 

L’azienda speciale che si occupa della raccolta della spazzatura ha più volte ripulito l’area ma nel giro di poche ore lo scenario torna lo stesso con cumuli di rifiuti abbandonati.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento