ANDREA MIRO’ A LUCI D’ARTISTA

Torna con il suo sesto album da solista, la cantautrice Andrea Mirò, che con “La Fenice”, in uscita dall’8 maggio scorso, apre la sua nuova stagione artistica. 12 brani, di cui 10 inediti, e due cover, che trattano svariati temi: dall’autonomia femminile, alla metafora del viaggio come ricerca dentro e fuori di sé, dai piccoli-grandi dolori quotidiani, alle occasioni perdute che in fondo è sempre possibile ritrovare, dalla solitudine che respira chi vive e lavora lontano dal proprio Paese, alle trasformazioni apparenti della chirurgia estetica. Un album dai testi semplici e diretti come racconti brevi, ma mai banali, con arrangiamenti scarni, minimali, come la copertina, che ritrae Andrea Mirò nuda coperta solo dal basso che imbraccia. Il singolo che lancia il disco è “Prima Che Sia Domani”, la storia di una donna che, finito un amore, mette ordine ai suoi ricordi, ai suoi sentimenti e guarda con coraggio al suo futuro. Tra le particolarità dell’album c’è “La Fenice”, unico brano del disco non scritto dalla sola Andrea Mirò, e “Dimentica”, brano che la cantautrice interpreta insieme al marito-autore della canzone, Enrico Ruggeri. Suggestive e belle anche le due riletture: “The Riddle”, un classico degli anni ’80, e “Hymne A L’Amour”, l’inno all’amore di Edith Piaf. Di tutto questo ci parlerà la stessa Andre Mirò, oggi in Luci d’artista, il programma di Radio Alfa che ogni settimana ospita un big della musica italiana. L’appuntamento è alle 18,30, con replica domenica alla stessa ora, e ascoltabile anche in streaming da www.radioalfa.fm.

Lascia un Commento