Anche la Regione Calabria aderisce a Cardiopain

Ancora adesioni al progetto “Cardiopain”, nato nel 2012 all’ospedale di Roccadaspide, per iniziativa del primario del reparto di Cardiologia, professor Raffaele Rotunno. Il progetto sconsiglia l’uso di antinfiammatori nei pazienti cardiopatici con dolore, puntando, quindi, ad una più attenta somministrazione di analgesici, prevedendo indicazioni esplicite circa l’uso di questi antinfiammatori nella scheda di dimissione ospedaliera dei pazienti cardiopatici. Infatti, in questi pazienti, l’uso smodato di antinfiammatori può provocare effetti collaterali a livello cardiovascolare, epatico, renale e gastrointestinale. Il dottore Rotunno fu il primo e l'unico a rispondere ad una nota dell’Aifa, l’Agenzia Italiana del Farmaco, che invitava a limitare per queste ragioni questo tipo di farmaco. Da allora molte aziende sanitarie e Regioni di tutta Italia stanno aderendo al progetto, riconoscendo l’importanza dell’iniziativa nata a Roccadaspide.
opo la recente adesione dell’Associazione Italiana per lo Studio del Dolore, e di diverse Regioni italiane, anche il Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie della Regione Calabria ha adottato il progetto, inviando una nota con la quale ha chiesto ad aziende ospedaliere e sanitarie di seguire il modello proposto dal progetto.

Lascia un Commento