Anas condannata a risarcire automobilista salernitano

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Un automobilista salernitano dovrà essere risarcito dall’Anas poichè a causa di una pozzanghera sulla carreggiata autostradale sbandò andando a schiantarsi contro il guardrail.

Lo ha deciso il giudice civile del Tribunale di Salerno, Ilaria Bianchi, stabilendo il risarcimento per un ammontare di 10mila euro. La sentenza ha confermato la «responsabilità del custode» uniformandosi all’orientamento costante della giurisprudenza della Corte di Cassazione secondo cui il danneggiato non deve provare nulla, mentre al custode della strada compete la prova, per essere scagionato, del caso fortuito oppure della forza maggiore. Circostanze, a parere del giudice, non provate. 

 

La sentenza si può considerare pilota per tanti casi che vedono coinvolte quelle pubbliche amministrazioni e quei comuni proprietari di strade che non vengono curate. Se danneggiate, i custodi sono tenuti a ripararle in modo da non incorrere in un danno erariale a carico dell’amministrazione pubblica e, quindi, di tutti i cittadini.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento