AMBIENTE – Fiume Sarno. Amato: ‘Finire le opere per evitare sprechi’

E’ di oltre 630 milioni di euro la cifra spesa, dal 1995 ad oggi, per affrontare l’emergenza “Fiume Sarno”, attraverso numerose opere realizzate o in via di completamento.

Il dato è stato reso noto da Antonio Amato, presidente della Commissione Regionale Bonifiche della Regione Campania,  al termine dell’audizione di ieri cui hanno partecipato i commissari Mafalda Amente, Corrado Gabriele e Anita Sala, insieme all’assessore regionale Edoardo Cosenza, al commissario straordinario Autorità di Bacino Sarno Pasquale Marrazzo, al commissario Straordinario Bonifica Sarno Giovanni Gugliemi. Nel corso dell’audizione sono state evidenziate delle difficoltà nell’affrontare l’annosa emergenza del Fiume Sarno, considerato il più inquinato d’Europa: interventi non effettuati dalla regione, smaltimento non ancora contabilizzato dei fanghi di sedimentazione delle vasche di raccolta, ditte che si fermano per sopraggiunte interdittive antimafia, progetti pure finanziati ma mai completati. 

Secondo il presidente della Commissione Amato, a fronte di centinaia di milioni di euro spesi, non sono stati risolti i problemi di esondazioni e il grave rischio idrogeologico di queste aree.

Lascia un Commento