Amalfi, scompare l’ex sindaco Gaetano Gargano

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

La comunità di Amalfi piange la scomparsa dell’ex sindaco Gaetano Gargano, colpito da un improvviso malore, ieri sera.

A nulla è servita la disperata corsa dall’abitazione salernitana di via Francesco Manzo, dove viveva da anni, al Ruggi. Gargano è stato stroncato da un arresto cardiaco, intorno alle 19, poco dopo il suo arrivo in ambulanza.

Gargano è stato sindaco di Amalfi negli anni Ottanta, per poi ricoprire la carica di consigliere provinciale e di vicepresidente della Provincia di Salerno.

Alla carriera politica Gargano ha affiancato anche quella scolastica. Docente di materie turistiche, è stato poi anche preside dell’Istituto Alberghiero “Virtuoso” di Salerno e all’Istituto Tecnico per il Turismo “Flavio Gioia” di Amalfi.

Gargano ha contribuito in maniera efficace alla formazione di generazioni di giovani professionisti nel settore turistico-ricettivo.

Lascia la moglie Gabriella Savo e due figli: Annino che dal 17 gennaio scorso è a capo della Squadra Mobile di Bari e Antonella, dottore commercialista a Salerno.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento