Amalfi: Il Capodanno Bizantino apre all’insegna della solidarieta’

Anteprima all’insegna della solidarietà in favore dei malati di Sla per il Capodanno Bizantino in programma ad Amalfi e ad Atrani il 31 agosto e il primo settembre. Cultura, storia e tradizione, per supportare l’Aisla. Amalfi fa il suo “ice bucket challenge” aderendo alla rete di solidarietà promossa dall’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica. Non una secchiata gelata di acqua ma la partecipazione ad uno spettacolo dell’Amalfi Musical che si svolgerà sabato 30 agosto all’Arsenale. Parte del ricavato dai ticket di ingresso e contributi da chi assisterà al famoso recital, giunto  con successo ormai alla 140esima replica, sarà consegnato nella mani della consigliera nazionale Aisla Pina Esposito.
Il Capodanno Bizantino è l’occasione dunque per una partecipazione attiva in favore della ricerca scientifica e il sostegno concreto ai malati di Sla che solo in Campania sono circa 500.
Intanto continuano senza sosta le attività in vista del Capodanno Bizantino il 31 agosto e il primo settembre.

 

Lascia un Commento