Amalfi, concluso intervento di restauro della fontana di Sant’Andrea. Ascolta l’intervista   

Presentato questa mattina presso la sede della Soprintendenza Archeologica delle Arti e del Paesaggio di Salerno ed Avellino l’esito dei lavori che hanno riguardato l’antica fontana in marmo di Sant’Andrea, ad Amalfi, sottoposta ad un intervento di restauro, consolidamento e valorizzazione del complesso artistico.

L’intervento, curato dal comune che ha investito 30 mila euro provenienti dalla tassa di soggiorno, ha consentito la rimozione di muffe, impurità ed altri segni del tempo presenti all’interno della fontana. La fontana venne realizzata nel 1760 e la sua attuale collocazione risale alla fine dell’Ottocento, quando fu trasferita dalla sua posizione originaria, ossia ai piedi della scalinata del Duomo.

Il complesso artistico è formato dalla statua marmorea dell’Apostolo ai cui piedi figurano quattro angeli anch’essi in marmo. Lina Sabino, funzionario storico dell’arte della Soprintendenza Beap di Salerno e Avellino, al microfono di Monica Di Mauro illustra l’intervento.

Lina Sabino

Lascia un Commento